BOBBITT ASSOLTO IN ATTACCO AL MARITO

Lorena Bobbitt non ha camminato fuori dal tribunale una donna libera ieri, ma ha ottenuto la cosa migliore: un verdetto di non colpevolezza a causa della follia.

Bobbitt, che era stato accusato di lesioni dolose, avrebbe potuto andare in prigione per un massimo di 20 anni per aver tagliato il pene del marito lo scorso giugno. Invece è stata portata da un tribunale di Manassas a un ospedale statale a Petersburg, Va., per valutazione psichiatrica.

“Non è colpevole di nulla. . . . Lei è completamente scagionato, ” un giubilante Blair D. Howard, uno dei tre avvocati di Bobbitt, ha detto dopo la conclusione del processo di otto giorni, una delle saghe più viste e dibattute della nazione di conflitti coniugali come una soap opera prende vita.

Quando fu annunciato il verdetto, l’imputato di 24 anni sorrise brevemente ma non mostrò altre emozioni. Una dozzina di suoi amici nella parte posteriore della piccola aula emise un forte sussulto di sollievo.

John Bobbitt non era nel palazzo di giustizia di Manasssas ieri, e il suo avvocato, Greg Murphy, non ha voluto commentare il verdetto.

Uno degli avvocati di Lorena Bobbitt, Lisa B. Kemler, ha detto che il suo cliente si è chinato verso di lei ascoltando la decisione della giuria e ha chiesto: “È buono?”

” Ho detto, ‘Sei libero'”, ha detto Kemler.

Gli avvocati di Bobbitt hanno chiesto al giudice del tribunale del circuito Herman A. Whisenant Jr.di prendere in considerazione la possibilità di lasciarla andare immediatamente, ma ha detto che la legge non lo consentiva e ha ordinato che fosse rinviata alla custodia del commissario per la salute mentale dello stato.

All’Ospedale Statale centrale di Pietroburgo, sarà ospitata nell’unità forense e sarà esaminata da due medici per determinare se è un pericolo per se stessa o per gli altri e di quale tipo di trattamento ha bisogno, se esiste.

I valutatori devono riferire a Whisenant entro 45 giorni, e quindi si terrà un’udienza in cui il giudice può fare una delle tre cose: liberarla completamente; rilasciarla condizionatamente, forse a un programma di trattamento comunitario; o tenerla ricoverata in ospedale fino a quando non guarisce. Potrebbe rimanere confinata per il resto della sua vita.

“Non è stato facile” raggiungere un verdetto, ha detto il giurato Jean Salisbury, di Nokesville, una delle sette donne della giuria di 12 membri, che ha deliberato 7 1/2 ore prima di raggiungere il suo verdetto.

“È una situazione triste per tutti”, ha detto Salisbury. “Sono contento che sia finita, e spero che il processo di guarigione inizierà per lei. . . . Sappiamo che difficolta ‘incontrera’ davanti a lei.”

Bobbitt ha ammesso di aver mutilato il marito con un coltello da cucina da 12 pollici nelle prime ore del mattino del 23 giugno, ma ha detto di averlo fatto dopo averla violentata. I suoi avvocati hanno sostenuto che ha avuto una breve crisi psicotica, causata da anni di abusi sponsale, e non poteva resistere all ” impulso di mutilare il marito.

John Wayne Bobbitt, 26 anni, è stato assolto dall’accusa di violenza sessuale coniugale lo scorso novembre nello stesso tribunale e ha negato categoricamente di aver mai violentato o addirittura colpito sua moglie. La sua giuria non ha mai avuto modo di ascoltare la maggior parte della testimonianza contro di lui che è stata presentata in dettaglio straziante durante il processo di sua moglie.

“James M. Lowe, uno degli avvocati di Lorena Bobbitt, ha detto che il punto di svolta nel processo è venuto quando John Bobbitt è stato rivelato come “un sacco bugiardo di {imprecazione}. . . . Non c’è un solo briciolo di verità in tutto ciò che ha detto.”

Ieri, il consulente dei media di John Bobbitt ha spiegato perché il suo cliente, che aveva testimoniato tre volte nel processo di sua moglie, era assente dal tribunale. “Non siamo in tomba-danza.”Più tardi, dopo la lettura del verdetto, il consigliere non si trovava da nessuna parte nonostante le sue ripetute promesse che avrebbe avuto qualcosa da dire.

John Wayne Bobbitt “era sbalordito”, ha detto il suo patrigno Bill Biro ieri sera. “Ha detto’ vuoi dire, lei l’ha fatta franca?”Ha detto Biro al programma televisivo della CNN” Larry King Live.”

“Non credo che John l’abbia violentata o picchiata”, ha detto Biro. “John era imbrattato; lei scese.”

Bobbitt “sta cercando di sopportare sotto di esso”, ha detto Biro, ma in quello che Biro ha definito una rara partenza dall’atteggiamento che Bobbitt ha mostrato da quando si è verificato l’incidente, “oggi, si è rotto” e anche “ha detto qualcosa che era meno che gratuito verso Lorena.”

L’amica e datore di lavoro di Lorena Bobbitt, Janna Bisutti Suleiman, ha letto una dichiarazione a nome di Lorena, dicendo che voleva ringraziare Dio, i suoi avvocati e i suoi sostenitori fuori dal tribunale e in tutto il paese.

“È venuta in America diversi anni fa con un sogno”, ha detto Suleiman. “. . . Il suo matrimonio, però, è diventato un incubo.”

La dichiarazione ha esortato altre vittime di violenza domestica per ottenere aiuto e ha aggiunto: “Se la pubblicità dei suoi abusi può aiutare una persona a trovare la libertà, allora tutto questo non è stato invano.”

Mentre il processo di Bobbitt andava avanti, i suoi sostenitori inondavano il tribunale di chiamate e di persona, riunendosi fuori ogni notte per rallegrarla mentre usciva. I dipendenti del tribunale di lunga data hanno detto che non potevano ricordare un caso in cui un imputato criminale ha avuto così tanto incoraggiamento. Lettere e cartoline indirizzate semplicemente a ” Lorena Bobbitt, Manassas, Va.”arrivato nell’ufficio del cancelliere ogni giorno, così come mazzi di fiori e un grande orsacchiotto bianco.

Mentre si diffondeva la notizia del verdetto, decine di manifestanti che portavano cartelli fuori dal tribunale si abbracciarono e cantarono il nome di Bobbitt. “È favoloso. È una decisione storica”, ha detto John Gloster, 34 anni, un pianificatore finanziario distrettuale che era tra la folla. “Questo paese è in uno stato di negazione circa l’abuso di moglie. Forse questo aprirà gli occhi della gente.”

Avvocato del Commonwealth Paul B. Ebert, che si è trovato nella posizione insolita di perseguire entrambi Bobbitt e andare 0-for-2, ha detto di provare “una certa simpatia” per Lorena Bobbitt, “ma questo non giustifica quello che ha fatto.”

” È facile dispiacersi per: una donna piccola e minuscola che ovviamente ha avuto un matrimonio molto terribile nel migliore dei casi”, ha detto Ebert. “Questa giuria sa che è stato assolto da tutte le accuse che ha fatto. Questa giuria sa che sta volando in tutto il paese a scopo di lucro. Tutti questi fattori sono fattori umani not non fattori legali. Per me, questo era un taglio domestico, né più né meno.

“Ciò che mi ha infastidito fin dall’inizio è stato cosa fare con lei”, ha detto Ebert. “Ho pensato fin dall’inizio che la libertà vigilata e il trattamento psichiatrico potrebbero essere la soluzione migliore. Tuttavia, a causa del fattore deterrente e del messaggio che invia, ho pensato che avrebbe dovuto avere un po ‘ di tempo e punizione.”

Ebert ha anche detto di non aver chiamato John Bobbitt a testimoniare, ma pensava che, pessimo testimone o no, il commonwealth avesse bisogno di lui per il suo caso.

Con Lorena Bobbitt diretta all’ospedale ieri sera e nessun commento da parte di John Bobbitt, la gigantesca carovana dei media che si è accampata a Manassas nelle ultime due settimane si stava spegnendo. Ma la storia dei Bobbitts, che ha lasciato tutti, dai cronisti ai comici, con un’opinione, è tutt’altro che finita.

Con offerte di film, apparizioni di talk show e profili di riviste erudite nelle opere, la coppia rimarrà un trampolino di lancio per il dibattito sulle donne maltrattate e sul potente simbolismo che molti hanno visto nell’atto di Lorena Bobbitt.

“Ci sono molti Lorena Bobbitts. L’unica differenza è che gli altri non hanno fatto nulla per vendicarsi”, ha detto Stephanie Williams, che dirige un gruppo di supporto a Manassas per le famiglie ispaniche. Williams, che ha partecipato al processo, ha convenuto che Lorena Bobbitt “ha fatto l” indicibile”, ma ha detto che il taglio riflette” la rabbia sentita da decine di donne ” abusato prima dagli uomini nella loro vita e poi dal sistema legale.

Poiché la legge della Virginia limita i pubblici ministeri nel presentare prove della condotta precedente di un imputato, le prove nel processo di John Bobbitt erano limitate agli eventi dei cinque giorni precedenti la sua mutilazione.

Ma divenne presto chiaro in questo processo che Lorena Bobbitt era una donna maltrattata. Più di quattro dozzine di testimoni si presentarono alla sbarra, molti con resoconti agghiaccianti di casi in cui John Bobbitt l’aveva picchiata, presa a pugni, spinta, presa a calci e soffocata. Era implacabile, giurati è stato detto, abbattere le porte per arrivare a lei, o trascinandola per i capelli.

Il loro matrimonio, hanno detto gli avvocati della difesa, è stato un “regno del terrore” di quattro anni.”

Non è iniziato in questo modo. Quando Lorena Leonor Gallo, un immigrato sudamericano che è venuto negli Stati Uniti con un visto per studenti in 1986, ha incontrato John Bobbitt in un club di uomini arruolati a Quantico due anni dopo, ha pensato che il bel caporale marine fosse “il suo cavaliere in armatura brillante”, secondo i suoi avvocati. Un corteggiamento di 10 mesi non ha dato alcun accenno a ciò che doveva seguire.

Lorena Bobbitt ha affermato che suo marito l’ha colpita per la prima volta un mese dopo il loro matrimonio nel giugno 1989 e non ha mai mollato. John Bobbitt ha fermamente negato questo, dicendo che era lui che è stato vittima di una moglie gelosa che finalmente commesso l ” ultimo atto di vendetta lo scorso giugno.

I giurati hanno sentito John Bobbitt descrivere di essere stato svegliato da un colpo improvviso al suo pene, e sono stati mostrati fotografie a colori dell’organo reciso e della ferita risultante. Le immagini erano cruente e scioccante. Così era la descrizione di Lorena Bobbitt di come si allontanò dall’appartamento in una foschia emotiva, stringendo il volante con un coltello in una mano e il pene mozzato nell’altra. Inorridita da quello che aveva fatto, disse, scagliò l’organo in un campo, ma poi disse alla polizia dove trovarlo.

I medici riattaccato il pene durante 9 1/2 ore di intervento chirurgico che è stato raccontato per i giurati. John Bobbitt ha testimoniato che si sta riprendendo bene, ma il suo medico ha detto che potrebbe essere un “paralizzato sessuale.”

Anche se John Bobbitt è stato vittima al processo di sua moglie, più spesso è stato trattato come il cattivo. Alla fine del processo, solo lui e la sua famiglia stavano discutendo alla giuria che le affermazioni di Lorena Bobbitt erano pura finzione.

Anche il panel di tre medici che ha esaminato Lorena Bobbitt per lo stato ha concluso che era una moglie maltrattata e che era stata violentata da suo marito pochi minuti prima di tagliarlo.

Anche se i medici di entrambe le parti erano unanimi nel loro parere che Lorena Bobbitt soffre di una grave e lunga malattia mentale, solo uno, che ha testimoniato per la difesa, ha detto che ha rotto dalla realtà lo scorso giugno 23 e non era in grado di controllare i suoi impulsi-la definizione di follia temporanea.

Più e più volte durante il processo, Lorena Bobbitt si ruppe e pianse, sia mentre testimoniava che mentre ascoltava i suoi amici farsi avanti.

Se l’atmosfera all’interno dell’aula era cupa, fuori dal tribunale c’era un’atmosfera carnevalesca. Camion satellite allineato la strada, deejay radio hooted e hawked weiner pranzi, e casalinghe e studenti universitari hanno lanciato un settore tawdry ma in piena espansione, vendendo camicie off-colore, pantaloncini, caramelle a forma di pene e altri souvenir. Per $25, si potrebbe anche comprare una T-shirt di lettura “Love Hurts” autografata da John Bobbitt se stesso.

Anche mentre la giuria concludeva le sue deliberazioni, gli agenti di entrambi i Bobbitt erano in agguato nei corridoi del tribunale, riferendo con entusiasmo le loro trattative con quelle che dicevano essere decine di offerte da magnati del cinema, conduttori di talk show e altri.

John Bobbitt, che per settimane ha attraversato il paese in un tour radiofonico, sta per saltare l’Atlantico per un simile blitz europeo, secondo l’agente Paul Erickson. Quando non sta chiacchierando for per soldi Bobb Bobbitt potrebbe iniziare una seconda vita a roping longhorns in un ranch in Colorado, ha aggiunto Erickson.

Bobbitt ha dovuto prendere tempo ieri a comparire in tribunale federale di Alessandria per ottenere una data di prova su un’accusa di guida con una licenza sospesa la scorsa estate a Quantico.

Anche Lorena Bobbitt sta valutando almeno 10 offerte di film e sta prendendo accordi con ABC-TV per apparire esclusivamente sui notiziari della rete. Vincere o perdere, ha detto l’agente Alan Hauge, sapeva da sempre che c’era un vasto pubblico per la sua storia.

Gli scrittori del personale Carlos Sanchez e Eric L. Wee hanno contribuito a questo rapporto.