Fotografare nelle giornate nuvolose: la luce semplicemente non migliora

L’illuminazione è tutto nella fotografia, ma alcune condizioni “povere” potrebbero sorprenderti. Sono solo qui? Qualcun altro si entusiasma di fotografare nei giorni nuvolosi?

Penso di essere un drogato di contrasto, ma ho scoperto che la mia passione è per il dettaglio, più di un problema di contrasto interno che di contrasto generale. Il contrasto interno (la chiara distinzione tra i toni all’interno degli estremi del bianco e del nero) è ciò che offre le distinzioni che chiamiamo dettaglio.

Luci calde e ombre profonde

Se si considera la gamma dinamica della maggior parte dei sensori di immagine della fotocamera digitale, le tipiche giornate di sole possono presentare due sfide: luci calde e ombre profonde. Quando le luci nell’immagine originale sono molto calde e le ombre sono molto profonde, l’estrazione dei dettagli nelle “ombre vicine” e nelle “luci vicine” si trasforma in un problema di modifica.

Ecco perché fotografare nei giorni nuvolosi è la condizione di illuminazione più semplice da affrontare.

Il santo graal della gamma di esposizione fotografica si trova ben all’interno di quegli estremi fermalibri. In una tipica giornata della Florida, con il sole a tutto volume su una scena, il trucco è quello di mantenere i toni quarto, medio e tre quarti idealmente bilanciati al fine di catturare i dettagli critici.

Con le luci troppo “calde”, le inevitabili ombre proiettate dal sole tropicale tendono a spingere i toni critici di tre quarti (dettaglio dell’ombra) nel fango. Le riprese in modalità RAW consentono alla maggior parte delle immagini di recuperare tutti tranne i bordi più severi di buio e luce, anche se può richiedere un’attenta regolazione per farlo.

Effetto di filtraggio delle nuvole

Quando si fotografa nelle giornate nuvolose, l’effetto filtrante delle nuvole addolcisce la luce dura del sole, rivelando toni quarti significativi (dettagli di evidenziazione).

Il meraviglioso sottoprodotto di questa luce “diffusa” più morbida sono le ombre più morbide, che a loro volta offrono più dettagli dell’ombra.

È molto più facile aumentare le luci e approfondire le ombre con un piccolo aiuto dal tempo nuvoloso. Nelle giornate molto soleggiate, potrebbe essere necessario utilizzare un riflettore o riempire il flash per aprire le ombre, ma nei giorni nuvolosi, sono già aperti! Questo diffusore naturale rende colori ricchi e una gamma completa di toni dalle ombre più profonde alle luci più chiare.

Questa illuminazione è il momento ideale per premere il 18% carta grigia in azione.

Carta grigia

C’è un motivo per cui i fotografi amano bilanciare la loro illuminazione attorno a una carta grigia del 18%. Quel valore del 18% sembra essere lo stesso valore riflettente del colore medio della pelle caucasica. E questo valore è il punto debole di tutta l’esposizione fotografica.

Il sensore di immagine della fotocamera è sintonizzato per registrare le tonalità della pelle al centro della gamma di contrasto. I sensori di immagine fanno del loro meglio quando li si punta a questo valore riflettente. Una volta che la fotocamera conosce questo valore, i toni più chiari e scuri cadono naturalmente in linea. E quando l’illuminazione esterna cade ordinatamente all’interno del “raggio di crociera” del sensore della fotocamera (con altezza libera su entrambi i lati dell’istogramma della scena), my friends, offre risultati top drawer.

Fotografare nei giorni nuvolosi potrebbe diventare la tua illuminazione preferita.

Tono centrale enfasi

Non abbiate paura di mettere i toni della scena ben al centro dell’istogramma.

Non esiste una regola dura e veloce che dice che ogni immagine deve contenere luci estreme o ombre quasi nere. La vita reale semplicemente non sembra così ai tuoi occhi. Nemmeno la fotografia high-key impone che i toni più chiari debbano essere estremamente luminosi. Alcune delle foto più in movimento sono quasi prive di contrasto generale.

Non cadere nella trappola di “ottimizzare” la gamma di ogni foto in modo che produca luci luminose e ombre profonde. Permetti alla natura di dettare l’umore visivo. Realisticamente parlando, l’unica cosa in natura che è veramente “nero” è l’interno di una grotta a mezzanotte. L’unica cosa pura “bianca” è una visione diretta del Sole a mezzogiorno.

Livelli di auto

Va bene avere punti salienti che non sono ancorati al lato destro dell’istogramma. Si prega di pensarci due volte prima di premere il pulsante Auto temuto nella finestra di dialogo Livelli di Photoshop. Quel tipo di cookie-cutter fotografia dovrebbe essere lasciato a coloro che non sanno di meglio. Lascia che la scena crei l’atmosfera e trasmetta semplicemente ciò che hai vissuto.

Occasionalmente, le regolazioni dinamiche all’interno delle applicazioni software ci tentano di forzare automaticamente la natura in condizioni che non sono naturali.

Bilanciamento del bianco

La prossima volta che ti ritrovi nell’illuminazione senza ombre di un cielo annebbiato, vai a prendere la tua macchina fotografica. Grande colore (e favoloso bianco e nero) fotografia è lì per la presa. Tuttavia, tieni presente che gli scatti all’aperto sotto la copertura nuvolosa appariranno leggermente bluastri perché quelle nuvole assorbono le lunghezze d’onda più corte.

Imposta il bilanciamento del bianco della fotocamera su Nuvoloso o nuvoloso. Questa impostazione compenserà il bluness della scena. Se si utilizza una carta grigia e si ha il tempo di impostare un bilanciamento del bianco situazionale, è possibile azzerare il colore in modo ancora più accurato.

Conclusione

La prossima volta che si spara all’aperto in tempo nuvoloso, cercare la scena per qualcosa di interessante e unico, qualcosa che porterà un sorriso sul tuo viso. Ho scoperto che trovo tutto quello che sto cercando nella vita, e questo include il tempo triste. C’è un punto luminoso in quasi ogni situazione se tieni gli occhi (e la tua mente) aperti.

Spero che questo ti ispiri a guardare avanti per fotografare nei giorni nuvolosi. Questi giorni speciali offrono una grande illuminazione naturale e offrono molte opportunità per vedere un lato diverso della vita.