Guida pratica su come identificare il proprio lato dominante e portare l’altro lato fino a par

da Andrew Hamilton in Tecniche

ambidestro atleta: lavorando sul non-gamba dominante è possibile migliorare la vostra simmetria e velocità

il Mio gatto Tigro è mancino: quando i miei tre-anno-vecchia figlia Sabrina linee Tigger fortificato di pezzi di tonno in una fila diritta e la sua gamba sinistra accelera in avanti, più e più volte, a tirare ogni pezzo nell’alimentare ottimale posizione sotto il suo muso, so che Tigro lateralmente è asimmetrica. Per l’atto chiave dell’acquisizione del cibo, si affida totalmente alla gamba sinistra, anche se le sue due appendici sembrano essere copie carbonizzate l’una dell’altra. La sua apparente simmetria è chiaramente un’illusione.

La preferenza laterale di Tigger è strana e non sembra essere particolarmente adattiva; avrebbe più senso per lui tenere entrambe le zampe anteriori ‘in gioco’ nel caso in cui accadesse qualcosa alla sua zampa sinistra preferita – o nel caso in cui un oggetto pericoloso (o un bambino) si avvicinasse dal lato destro. Tuttavia, il lateralismo di Tigger non è affatto unico; gli animali mostrano una varietà apparentemente infinita di asimmetrie anatomiche e comportamentali.

I granchi violinisti, ad esempio, possiedono un artiglio più piccolo che viene utilizzato per governare, afferrare e tagliare, e un artiglio più grande e più forte che funziona bene per il corteggiamento e le esibizioni acrobatiche. In una specie di granchio violinista, Uca vocans, tutti i maschi sono a destra-artiglio dominante. È una storia diversa per l’aragosta americana (Homarus americanus); questi decapodi mostrano anche ‘artigli’, ma circa il 50% sono dominanti con l’artiglio destro, mentre l’altra metà preferisce l’artiglio sinistro.

Non è noto con certezza se le mucche presentino “zoccoli”, ma è noto che le mucche hanno spessori diversi sui lati destro e sinistro. Portando il lateralismo agli estremi, sembra che alcuni pesci abbiano due occhi destro o sinistro piuttosto che uno di ciascuno.

Gli esseri umani, ovviamente, non sono immuni all’asimmetria. Se sei un tipico esempio di Homo sapiens, l’orecchio destro è un po ‘più basso della sinistra e la mano destra e il piede un po’ più grandi di quelli di sinistra. Se sei un maschio, il testicolo destro è più grande e più pesante, ma si blocca più in alto di quello sinistro; se sei femmina, l’ovaia destra probabilmente supera quella sinistra.

Al di là di queste asimmetrie anatomiche si trovano quelle comportamentali curiose. Quando viene chiesto di girarsi, le donne tendono a spostarsi a sinistra, mentre gli uomini ruotano a destra. Il linguaggio è controllato dall’emisfero sinistro del cervello umano, mentre i comportamenti spaziali ed emotivi emergono dall’emisfero destro. Come ben sapete, gli esseri umani tendono ad avere una mano “preferita” che usano preferenzialmente sia per compiti fisici pesanti che per compiti che richiedono grande destrezza. Questa mano favorita è chiamato per tali attività disparate come lancio, scrittura, bowling, punzonatura, e l’esecuzione di micro-chirurgia. Mentre l ” esistenza di preferenze mano è conoscenza comune, ciò che è meno ampiamente noto è che gli esseri umani mostrano anche ‘eyedness’, ‘earedness’, e ‘footedness’ – cioè, tutti noi tendiamo ad avere un occhio preferito, orecchio, e il piede.

Si potrebbe osservare footedness di prima mano se è assemblato un gruppo di persone in una linea retta e semplicemente chiesto loro di fare un passo avanti: Circa il 56% dei soggetti sarebbe sempre un passo avanti con il piede destro, 22% a favore il piede sinistro, e il restante 22% mostrano nessun piede di preferenza: in altre parole, non sarebbe la stessa probabilità di fare un passo avanti con un piede (1). Il piede destro sembra essere il piede preferito, almeno quando si tratta di fare un passo avanti.

Footedness in corsa

È anche facile osservare footedness in un ambiente di corsa. Se riproduci una videocassetta della finale olimpica dei 100m – o anche un incontro su pista locale-vedrai che all’inizio della gara, la maggior parte degli atleti si trova nei blocchi con il piede destro indietro. Alla pistola, esplodono su e fuori, ed è il piede destro che oscilla in avanti prima e fa il contatto iniziale con la pista. Lo stesso scenario si verifica nel pattinaggio di velocità; pattinatori di velocità tendono ad iniziare le loro gare con i piedi giusti indietro, ma poi esplodere in avanti con le gambe giuste come la competizione inizia. Questi atleti stanno facendo oscillare la prima gamba in avanti a destra perché le loro gambe giuste sono più forti/più potenti-o perché le loro gambe giuste sono più deboli?

Questa è una domanda difficile, ma se stiamo parlando di forza e potenza push-off, cioè forza e potenza creata quando la gamba è in contatto con il terreno, allora la gamba destra potrebbe essere l’appendice più debole. Alcune ricerche suggeriscono che il piede sinistro e la gamba sono probabilmente più forti delle loro controparti giuste in circa il 90% della popolazione.

Perché questo dovrebbe essere vero? Bene, poiché la maggior parte delle persone sono più abili con la loro mano dextral (si noti che la parola dextrous, che significa finemente coordinato, ha la stessa radice di dextral, che significa giusto), quando sono costretti a fare una scelta di piedi tendono a “default” al piede destro. Se si mette un gruppo di giovani sul campo di calcio, per esempio, e chiedere loro di utilizzare uno dei loro piedi per volley un calcio a mezz’aria, circa il 90% spingerà le gambe destra in avanti. Le persone percepiscono intuitivamente che i loro lati giusti sono dominanti, quindi tendono a scegliere il piede e la gamba giusti per eseguire un’azione quando viene data una scelta.

Tuttavia, si noti che quando un calcio viene lanciato con la mano destra, un pugno viene lanciato con la mano destra, o un calcio viene calciato con il piede destro, è la gamba sinistra e il piede che devono sopportare il peso e fornire equilibrio e coordinazione per il corpo. Pertanto, nelle persone destrorse è naturale che la gamba sinistra diventi più forte della destra. Quindi non sorprende che quando chiedi alle persone di “stare in piedi”, il peso corporeo non sia equamente distribuito tra le gambe; la maggior parte delle persone mette più peso sulla gamba e sul piede sinistro che sulla destra. La gamba sinistra è la gamba di supporto forte.

Questo spiega perché la maggior parte delle persone prende il primo passo su una rampa di scale con il piede destro; sono più stabili a sinistra, quindi è la gamba sinistra e il piede da cui effettuano il trasferimento del peso e guidano il corpo verso l’alto. Allo stesso modo, quando le persone scendono da un cordolo, tendono a “guidare” con i piedi giusti perché vogliono essere il più stabili possibile mentre accelerano verso il basso, e la gamba sinistra fornisce la piattaforma più stabile per questo spostamento di equilibrio dinamico. Inoltre, la maggior parte delle persone mostra una migliore coordinazione su un bilanciere con il piede sinistro e la gamba che con la destra.

La gamba destra è davvero più debole?

Se non siete convinti, andare a un incontro pista e guardare i ponticelli in alto. La stragrande maggioranza esplodere verso l’alto fuori il piede sinistro, spingendo la gamba destra e sopra la barra prima. O andare a una partita di basket e guardare da vicino come i giocatori fanno correre ‘dunks’; la maggior parte di questi colpi dunk sarà eseguita dal piede sinistro.

Prima di respingere la gamba destra come una sorella debole a sinistra, tuttavia, torniamo al nostro esempio di sprint. Come ho detto, la maggior parte dei velocisti inizia una gara con la gamba destra indietro; quando la pistola si spegne, esplodono in avanti mentre la gamba sinistra più flessa si allontana, e fanno oscillare la gamba destra in avanti per fare il primo contatto con la pista. Alcuni esperti sostengono che sprint inizia accadere in questo modo non perché la gamba sinistra è un più potente ‘pusher’, ma perché la gamba destra è quella più veloce, meglio in grado di accelerare in avanti per completare il primo passo critico della gara. Questi esperti tendono a concentrarsi sul fatto che la velocità di marcia non è solo una funzione di colpi di piede esplosivi, ma anche della velocità con cui la gamba “swing” viene accelerata in avanti. Più velocemente puoi muovere la gamba oscillante, sostengono, maggiore sarà la tua velocità massima di corsa, ed è difficile discutere con questa contesa.

Quindi, sembra che abbiamo due punti di vista “contrastanti”: la gamba destra può essere vista come la gamba più veloce o quella più debole. Tuttavia, queste opinioni non sono necessariamente opposte. In effetti, ha senso che se la gamba sinistra è veramente più esplosiva quando il piede è a terra, accelererebbe il corpo in avanti in modo più drammatico rispetto alla gamba destra, e quindi ci sarebbe una maggiore necessità di una maggiore velocità di “swing” nella gamba destra-solo per tenere il passo con il corpo in movimento più veloce!

Lateralismo e la vostra formazione

Quanto è rilevante tutto questo per la vostra formazione? È molto probabile che tu abbia una gamba e un piede dominanti. Se si esegue nel vostro sport, è molto probabile che footstrike è di durata più breve su un lato rispetto all’altro e che la lunghezza del passo è più lungo con una gamba rispetto agli altri. Se la gamba sinistra e il piede sono veramente più forte e più potente rispetto alle loro controparti giuste, ci si aspetterebbe footstrike tempo per essere più breve con il piede sinistro e lunghezza del passo più lungo con la destra. Se questo è vero per te, correrai meglio se riesci ad allenare la gamba destra per diventare potente come quella sinistra.

Come puoi determinare se hai una gamba dominante?

Per avere una sensazione generale per la funzione della gamba destra e sinistra, chiedi ad un amico di cronometrarti con un cronometro mentre salti sul piede sinistro per 30 metri il più velocemente possibile – idealmente in un giorno in cui ti senti energico e ben riposato. Dopo aver recuperato, sprint-hop la stessa distanza con il piede destro, e confrontare i tempi. Assicurati che il tuo amico conti il numero di salti che prendi con ogni piede sul tuo percorso di 30m; se c’è una disparità di tempo tra i piedi, puoi decidere se la discrepanza è dovuta alla lunghezza del salto o al tempo del footstrike: se il tuo tempo di salto a sinistra è più veloce, ad esempio, ma il numero di salti a destra e a sinistra è lo stesso, puoi supporre che il tuo piede sinistro sia più veloce da terra – cioè più potente – della tua destra.

Per testare la forza di base delle gambe:

  • Riscaldare accuratamente
  • Riposare un bilanciere da 55-65lb sulle spalle e completare il maggior numero di squat a una gamba sulla gamba destra che puoi.
  • Riposa fino a quando non hai recuperato completamente, quindi ripeti a sinistra.

Riprova l’esercizio in un altro giorno, invertendo l’ordine, cioè a sinistra e poi a destra.

Ecco una grande prova di resistenza specifica per la corsa:

  • Corri per 50m o giù di lì a circa 10K lungo una strada sterrata che è abbastanza morbida da lasciare le tue impronte sulla sua superficie.
  • Quindi utilizzare un metro a nastro per misurare le lunghezze dei passi generati da ciascun piede. Prendi la media di circa 10 passi a sinistra e 10 a destra e confrontali.

I risultati di questo test potrebbero avere alcune implicazioni interessanti. Diciamo che la tua gamba sinistra genera effettivamente passi più lunghi della tua destra.

Questo potrebbe essere per due motivi:

1. I muscoli della gamba sinistra sono semplicemente più forti e quindi generano più forza, data uguale stimolazione dal sistema nervoso

o

2. I muscoli delle gambe hanno la stessa forza, ma il sistema nervoso fa un lavoro migliore di reclutamento e coordinare i muscoli della gamba sinistra durante l’atto di correre, producendo così passi più lunghi dal piede sinistro. Se quest’ultimo è vero, allora la tua asimmetria tenderà a diventare più pronunciata nel tempo. Anche se i muscoli attualmente hanno la stessa forza, il fatto che i muscoli della gamba sinistra stanno producendo più forza 90 volte al minuto rispetto a quelli della gamba destra significa che i muscoli di sinistra sarà inevitabile ottenere più forte. In entrambi i casi, però, il vostro obiettivo chiave dovrebbe essere quello di aiutare la gamba meno capace ‘recuperare’ con quello dominante. Se lo fai, finirai con due gambe dominanti e correrai molto più velocemente.

Ma come puoi aiutare la gamba più debole a recuperare?

La mia raccomandazione è questa: quando si è in particolare-forza fase di formazione, completando un sacco di esercizi che imitano la meccanica di corsa, come:

  • One-leg squat
  • Corridori’ pose
  • Parziale squat
  • Una gamba tacco solleva
  • High-banco di step-up
  • Bicicletta gamba altalene
  • Eccentrico raggiunge con le dita dei piedi

Si dovrebbe mirare a completare extra ripetizioni – e forse anche un extra set – con i deboli gambe. Ogni quattro settimane o giù di lì, utilizzare il test tozzo di una gamba descritto sopra per vedere se l’asimmetria è diventata meno marcata.

Quando sei nella parte esplosiva del tuo programma generale, eseguendo molti movimenti che enfatizzano il movimento specifico della corsa e l’alta velocità, assicurati di fare un sacco di luppolo extra, limiti di Chester, luppolo a una gamba sul posto, gocce di profondità, squat a una gamba con luppolo laterale e esplosioni al ginocchio con il piede e la gamba meno potenti. Test per l’uguaglianza di potenza ogni quattro settimane o giù di lì misurando la distanza è possibile coprire in 10 secondi di salto esplosivo su ogni piede. Se sei come la maggior parte degli atleti, la gamba sinistra e il piede sono probabilmente più forti di quelli giusti. In questo momento probabilmente puoi fare più sollevamenti del tallone, step-up e squat parziali sulla gamba sinistra rispetto alla destra. E – il punto chiave-probabilmente sei più forte con la gamba sinistra quando corri. Fortunatamente, però, la funzione delle gambe non è incisa nella pietra: lavorando sulla gamba non dominante, puoi migliorare la tua simmetria-e la tua velocità!

Owen Anderson