Kerry Washington: “C’Era Un Sacco Di Tossicità Nella Mia Vita”

FacebookTwitterLinkedinPinterest
(Foto di Amy Sussman/Getty Images)

Siamo convinti che quando Kerry Washington afferma che “È gestito,”lei non è solo in riferimento a una crisi sul show di successo della ABC, Scandalo. Sta parlando della sua vita.

L’abbiamo vista in vari film come Ray, Save the Last Dance (il mio preferito) e Django Unchained dove mostra la sua versatilità, e ora ha dominato il giovedì sera per anni come Olivia Pope, facendo la storia come la prima donna afroamericana protagonista per una rete in oltre 40 anni.

“La vita di un artista è sempre su e giù”, ha detto Kerry in un’intervista a Forbes. “E ho avuto momenti nella mia carriera in cui ho fatto parte di progetti di altissimo profilo come Ray, e anni più tranquilli, forse più diversi, in cui ho deciso di concentrarmi su Broadway o altri progetti. Penso che a volte gli artisti abbiano paura di correre questi rischi, di andare davvero in nuove direzioni in modo creativo perché non sai se le persone nella tua vita ti staranno accanto professionalmente.”

Infatti, prima di tutte le allocazioni dallo Scandalo, c’era un punto nella vita di Washington che non era sempre “gestito.”

” C’era un punto prima dello scandalo che io chiamo il deserto”, dice Washington a Washingtonah in una speciale domenica Super Soul. “Per me, ciò che significava era, c’era molta tossicità nella mia vita. Alcune persone avevo bisogno di lasciar andare personalmente e in modo professionale. Inoltre, pensavo di vivere la mia carriera con il pilota automatico.”

Durante questo “wilderness time” ha preso una pausa da qualsiasi film o TV e ha fatto uno spettacolo di Broadway per un anno. Durante quel periodo, Kerry spiega che ha perso agenti e amici nel settore, ma tutto si è rivelato buono per lei alla fine.

“Così essere nel deserto mi ha fatto pronto come artista, come donna e come donna d’affari, a ricevere Scandalo.”

Ciò che rende Kerry ancora più affascinante è che mentre molte persone la adorano, non si sa molto della sua vita personale, e lei ha intenzione di mantenere in questo modo.

“Ho imparato attraverso l’esperienza che non funziona per me parlare della mia vita personale. Ho avuto volte precedenti nella mia carriera, quando ho fatto parlare di esso, ” l ” attrice ha detto InStyle. “Ma non potevo semplicemente girarmi e dire:’ Voglio solo parlare delle cose buone, ma non delle cose cattive. Così ho pensato, Ok, basta.”

(foto di credito: kerry washington Instagram)

Mentre Kerry non può dire molto sulla sua vita personale, il nativo del Bronx non ha paura di parlare per la giustizia sociale. Kerry ha servito l’amministrazione Obama come membro del Comitato del Presidente per le arti & Umanistiche. Con tutto quello che sta succedendo nel nostro paese in questo momento, Kerry rimane fiducioso.

“Scelgo di sentirmi ottimista, perché non penso che potrei alzarmi dal letto se non lo facessi”, condivide. “La chiave sarà

when quando smetteremo di permettere alla nostra alterità di separarci. Che si tratti di diritti degli immigrati, diritti delle donne, diritti civili o diritti LGBT, siamo tutti sotto attacco, perché nessuno di noi appartiene a quel piccolo gruppo che ha tenuto il potere per un tempo molto lungo.”

Kerry ci rende continuamente orgogliosi, ma soprattutto fa ciò che la rende felice.

“Arrivi in un certo luogo di raggiungimento e improvvisamente ti senti come se i tuoi obiettivi fossero dettati da altre persone”, dice. “Non sono arrivato qui perché stavo cercando di essere quello che qualcun altro voleva che fossi So Quindi per ora, mi lascio aperto all’avventura.”