La Jardiance Querela

Jardiance Utilizza

Jardiance (empagliflozin) è un farmaco per il diabete orale comunemente prescritto con la dieta e l’esercizio fisico, per aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue negli adulti con diagnosi di diabete di tipo 2. Jardiance è prodotto dalla società farmaceutica Boehringer Ingelheim e il farmaco funziona bloccando il riassorbimento del glucosio da parte dei reni e aiutando i reni a liberarsi del glucosio dal flusso sanguigno. Il farmaco per il diabete di tipo 2 ha ottenuto l’approvazione dagli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA) nel mese di agosto 2014, più di un anno dopo il primo inibitore SGLT2, Invokana, è stato introdotto negli Stati Uniti nel marzo 2013.

Potenziali effetti collaterali di Jardiance

Sebbene Jardiance e altri farmaci inibitori SGLT2 siano stati promossi dalle loro aziende manifatturiere come trattamenti sicuri ed efficaci per il diabete di tipo 2, i farmaci sono stati collegati in recenti ricerche ad un aumentato rischio di complicanze devastanti. Tra gli effetti collaterali presumibilmente associati agli inibitori SGLT2 come Jardiance sono:

  • chetoacidosi Diabetica
  • attacco di Cuore
  • Corsa
  • coma Diabetico
  • problemi Cardiovascolari
  • insufficienza Renale
  • omicidio Colposo

Avvertenze per Jardiance Utenti

Secondo la FDA, Jardiance può causare disidratazione utenti, con un conseguente calo della pressione sanguigna che può portare a vertigini o svenimento, e un declino nella funzione renale – un effetto collaterale che sembra essere più comune negli anziani, nei pazienti con compromissione della funzione renale e in pazienti che assumono diuretici per il trattamento di altri condizione. La preoccupazione principale per quanto riguarda gli effetti collaterali di Jardiance e altri farmaci inibitori SGLT2 è un aumento del rischio di chetoacidosi diabetica, una condizione caratterizzata da elevati livelli di acidi tossici nel sangue chiamati chetoni. Secondo un avviso della FDA emesso a maggio 2015, ci sono stati almeno 20 casi di acidosi identificati come chetoacidosi diabetica, chetoacidosi o chetosi segnalati tra i pazienti trattati con inibitori SGLT2 come Jardiance tra marzo 2013 e giugno 6, 2014.

Lo stesso mese la FDA ha emesso la sua comunicazione sulla sicurezza dei farmaci inibitori SGLT2, l’Institute for Safe Medication Practices (ISMP) ha pubblicato il proprio rapporto indipendente basato su eventi avversi presentati alla FDA. Secondo il rapporto ISMP, durante il suo primo anno sul mercato, ci sono stati 457 eventi avversi segnalati alla FDA che coinvolgono tossicità renale e altri potenziali effetti collaterali di Invokana, il primo inibitore SGLT2 mai approvato dalla FDA. Alla luce di questi potenziali rischi, la FDA richiede quattro studi post-marketing che coinvolgono il trattamento Jardiance, tra cui:

  • Uno studio sui risultati cardiovascolari in corso
  • Uno studio di sicurezza ed efficacia pediatrica
  • Uno studio su come il farmaco funziona nei corpi di bambini e adolescenti
  • Uno studio di tossicità giovanile non clinico (animale) con particolare attenzione allo sviluppo renale, allo sviluppo osseo e alla crescita.

Un avvocato esperto di Jardiance può aiutare

Le statistiche mostrano che il diabete di tipo 2 colpisce circa 26 milioni di persone negli Stati Uniti, mettendole a rischio di complicazioni che alterano la vita come cecità, malattie cardiache e danni ai nervi e ai reni. Sfortunatamente, un crescente corpo di ricerca suggerisce che i farmaci popolari usati per trattare il diabete di tipo 2, come Jardiance e altri inibitori SGLT2, possono esporre gli utenti a effetti collaterali altrettanto devastanti, tra cui chetoacidosi diabetica, insufficienza renale, infarto, ictus e morte. Se avete subito una o più di queste complicazioni, e si crede Jardiance per essere la causa, consultare un avvocato Jardiance stimabile oggi per un aiuto legale. Potresti avere motivi per presentare una causa Jardiance contro Boehringer Ingelheim, al fine di perseguire un risarcimento finanziario per le tue ferite e le spese mediche.