Riparazioni elettriche fai da te: come gestire un circuito sovraccarico

È successo alla maggior parte di noi ad un certo punto: colleghiamo o accendiamo un nuovo dispositivo—un aspirapolvere, un laptop, una lampada o un asciugacapelli-e tutta l’energia elettrica nella stanza diventa vuota.

Può essere stridente tutto a posto, e significa che il dispositivo di protezione di sovracorrente al quadro elettrico principale della vostra casa percepito problemi, scattato aprire l’interruttore e spegnere l’alimentazione. (In case molto più vecchie, un fusibile “soffierà”). Questo processo in tre fasi impedisce ai fili all’interno del pannello di diventare troppo caldo e potenzialmente iniziare un incendio.

A questo punto, hai un circuito sovraccarico sulle tue mani. Tecnicamente, questo significa che il carico elettrico totale ha superato i 1.800 watt per un circuito da 15 amp, che la maggior parte delle case sono. (Il limite di carico per un circuito da 20 amp è di 2.400 watt).

La soluzione a breve termine consiste nel collegare semplicemente il dispositivo a un’altra presa, preferibilmente un circuito generico, e riaccendere l’interruttore. Ma se un circuito inciampa ripetutamente e/o spesso, una soluzione migliore e a più lungo termine è quella di sommare il carico elettrico in modo da poterlo diffondere su un circuito “sottocaricato” o assumere un elettricista autorizzato per eseguire un nuovo circuito.

Gestire un circuito sovraccarico è un argomento così importante che gli esperti della tua casa sono orgogliosi di renderlo parte della nostra serie di articoli in corso sulle riparazioni elettriche fai-da-te. Si potrebbe trovare ad essere l’articolo più utile e pratico ancora—e non così intimidatorio come può sembrare.

Conosci il tuo pannello

Gli interruttori (interruttori) all’interno di quella scatola metallica grigia sono costituiti da due diversi tipi: circuiti dedicati e generici. I primi hanno il loro bel da fare per loro: alimentano tali elettrodomestici “big draw” come il forno, la gamma di gas e il microonde o servono stanze “big draw” come cucine e lavanderie.

I circuiti per uso generale possono servire più stanze e corridoi. Questi sono spesso (ma non sempre) i tipi di circuiti che è possibile collegare per quella potenza extra quando tutto va buio o utilizzare per aggiungere una presa extra.

Perfeziona la mappa della tua casa

Ma prima, una planimetria ti aspetta. Idealmente, uno è già registrato al vostro quadro elettrico in modo che si può facilmente tracciare quali camere—e quali prese—eseguire per ogni circuito nel quadro elettrico. In Experts In Your Home, troviamo che molte mappe di casa sono bravi a identificare circuiti dedicati, ma non sono così bravi a etichettare circuiti di uso generale.

In questo caso, non esiste davvero un modo “facile” per mettere ordine nel sistema elettrico della tua casa. Dovrai spegnere gli interruttori e muoverti metodicamente attraverso la tua casa, testando ogni presa lanciando gli interruttori on e off e collegando i dispositivi. Non c’è dubbio che la riparazione elettrica andrà più veloce (e ti divertirai di più) lavorando con un partner. Mentre una persona “mans” il pannello, l’altro può assumere il ruolo di presa tester.

Imposta i limiti di potenza

Con i circuiti identificati, consultare una comoda guida del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti per garantire che la potenza su qualsiasi circuito non superi i 1.800 watt. Sommare solo quei dispositivi che si utilizzano regolarmente, ma datevi un po ‘ di respiro troppo. In altre parole, caricare i circuiti entro solo l ‘ 80 per cento della loro capacità, o 1.440 watt. In questo modo, quando si collega un dispositivo ad alta potenza, sarete meno probabilità di sovraccaricare un circuito.

Dare un senso al sistema elettrico della tua casa può essere molto divertente, anche se se non sei abituato a lavorare con esso ogni giorno, può essere sufficiente per sovraccaricare i tuoi circuiti interni. In questo caso, non esitate per un momento per raggiungere un elettricista Chico esperto presso gli esperti nella vostra casa per aiutare con le vostre future riparazioni elettriche.

9 Riparazioni elettriche Si dovrebbe prendere cura di ASAP

Domande da porre prima di tentare una riparazione elettrica fai da te